1974 Porsche 911 S 2.7 Targa

Maker
Porsche
Model
911 S 2.7 Targa
Engine Size
2687
Cylinders
6
Year
1974
Body Style
Targa
Body colour
Red Perù
Interior colour
Black Leather
Gearbox
Manual 5 speed
Registration
ASI, Certificate of Origin
Plate
Black, Bari
Code
POR00129

€ 99,000

Ci sono auto che rappresentano la storia dell’automobilismo, ma solo una è rimasta fedele al progetto originale: la Porsche 911. Presentata nel 1963 al Salone di Francoforte, la coupé tedesca era stata battezzata inizialmente 901 ma problemi legali con Peugeot (il costruttore francese aveva registrato tutte le sigle a numeri con lo zero in mezzo), portarono alla leggendaria sigla 911. Nello specifico la Porsche 911 Targa presentava un tetto rigido asportabile. Soprattutto, era dotata di un roll bar fisso, cosa assai rara per l'epoca e ciò offriva una valida protezione in caso di ribaltamento. Negli anni a seguire, le versioni Targa diventarono un vero e proprio segno distintivo per le 911. Le prime Porsche 911 avevano un comportamento stradale molto scorbutico: un marcato sottosterzo che costringeva a girare eccessivamente il volante , quindi in uscita di curva la vettura tendeva a diventare sovrasterzante rischiando l'innesco di una sbandata molto difficile da controllare, data la potenza ragguardevole e soprattutto la distribuzione delle masse fortemente sbilanciata al posteriore (motore a sbalzo). Quindi nel 1968 i progettisti intervennero aumentando il passo di 57 mm ed anche nelle evoluzioni successive del modello, la potenza e la cilindrata aumentarono costantemente. La serie originale della 911 venne prodotta fino al 1974. Le diverse versioni sono contrassegnate da lettere che ne identificano la motorizzazione: 911 T, cioè Touring, modello base da 110 e poi 130 cavalli, oltre al cambio a 4 marce; 911 L, la versione "normale" un gradino sopra la T; 911 E, dal 1969 nuovo nome della L col passaggio al motore 2.2 da 140 a 165 cavalli. Con la terza generazione della Porsche 911 si raggiunsero livelli di potenza considerevole e la definizione Targa, le fu conferita in onore della sesta vittoria assoluta nella “Targa Florio” del 1966. Con l’introduzione di questo modello, Porsche raggiunse standard di sicurezza elevatissimi per l’epoca, racchiusi in un design d’avanguardia e con l’originale soluzione di un tetto asportabile e ripiegabile che poteva essere riposto nel bagagliaio anteriore. I motori della Porsche 911 divennero meno inquinanti grazie alla possibilità di utilizzare benzina a ridotto numero di ottani e, ciò nonostante, erogare la ragguardevole potenza per l'epoca di 130 cv.