1958 Lancia Aurelia B24 Convertible

Marca
Lancia
Modello
Aurelia B24 Convertible
Cilindrata
2451
Cilindri
6
Anno
1958
Contachilometri
46336
Carrozzeria
Cabriolet
Colore Esterno
Grigio
Colore Interni
Pelle Bordeaux
Cambio
Manuale 4 rapporti
Targa
Nera, Torino
Codice
RDS00149

€ 390.000

*Telaio B245/1551
*Motore: 6 cilindri a V
*Potenza: 112 CV a 5.300 giri/minuto
*Velocità max: 175 km/h
*Carrozzeria: Pinin Farina

La Storia
Negli anni ’50 si rafforza il binomio tra eleganza e sportività che rende famosa la Casa torinese in tutto il mondo. Lo stile Lancia è declinato in una vettura memorabile come l'Aurelia B20 GT, una berlinetta dalla meccanica raffinata e potente, dalla quale deriva la splendida Aurelia B24 Spider.
Nel 1954 Pinin Farina, che già aveva contribuito a definire le linee dell'Aurelia Granturismo, "veste" la meccanica della B20 creando una spider altrettanto elegante che riscosse subito un grande successo nel mercato americano.
Accorciando il telaio della B20 quarta serie e con poche modifiche al suo 6 cilindri di 2.451 c.c., prende così vita l’Aurelia B24, una delle spider più belle di sempre.
L'Aurelia B24 Spider viene prodotta nel solo 1955 in un totale di 240 unità: 59 con guida a destra e 181 con guida a sinistra (siglate B24S, dove la S indica appunto la guida a sinistra).
Questa sofisticata spider è caratterizzata da una lunga presa d’aria sul cofano motore e dai paraurti ad "ala", che sull’anteriore contribuiscono ad esaltare l’iconica calandra a scudo, emblema per eccellenza della Lancia.
L'impostazione della vettura è assolutamente originale: l’abitacolo s’innesta praticamente tra il lungo baule posteriore ed il cofano motore, ma la B24 Spider si distingue anche per le porte basse, che lasciano spazio ad un alto sottoporta, impreziosito da una banda cromata.
All’interno, nel cruscotto s’innestano i tre strumenti circolari con il grande tachimetro al centro, proprio sopra al piantone dello sterzo. Il bel volante in alluminio a tre razze, con corona in legno, impreziosisce il tutto.

Molti appassionati la ritengono l’auto più bella mai costruita, di sicuro è un’icona della Dolce Vita e e del design italiano.

La nostra B24 Spider Convertible
Una delle 195 Aurelia B24 Spider Convertible costruite nel 1958.
L’ esemplare proposto si presenta in condizioni eccellenti, nel pregevole abbinamento grigio metallizzato ed  interni in pelle rosso bordeaux.
L’auto è stata recentemente restaurata sia nella carrozzeria che nella meccanica da specialisti del marchio.
La vernice non presenta graffi o tracce di ruggine, anche la capote di colore nero è priva di lacerazioni e funziona perfettamente.
Il motore è stato revisionato e mantenuto in piena efficienza dal suo ultimo proprietario.
Molte parti meccaniche sono state sostituite o ripristinate ed oggi, questa Aurelia B24, grazie ad una corretta compressione, è in grado di esprimere su strada le stesse prestazioni che aveva da nuova.
L'interno è caratterizzato da una sontuosa tappezzeria rosso bordeaux restaurata alla perfezione. Anche il cruscotto, splendidamente conservato, esibisce la sua strumentazione originale perfettamente funzionante, così come lo splendido volante in legno a tre razze.
Completano la dotazione di questa affascinante B24 S Convertible, gli iconici cerchi Borrani a raggi, un vero must per i cultori di questo modello.
Questa Aurelia B24 S Convertible, rappresenta un’ottima opportunità per possedere una delle auto più eleganti e tecnicamente avanzate della sua epoca oltre ad essere un superlativo complemento di qualsiasi collezione di auto d’epoca.
Oggi le sue quotazioni sono in lenta ma costante ascesa, difficile che possa perdere di valore.

Oggi è possibile visionare l’auto on line, telefonando ad un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.