Abarth

La leggenda dello Scorpione: Abarth un sognatore coi piedi per terra. Le Abarth devono essere maneggevoli, prestazionali e potenti, ma soprattutto piccole e cattive, proprio come lo Scorpione. Le “derivazioni” ottengono successi in ogni competizione e lo stesso Karl Abarth diventa protagonista di numerosi record. Negli anni ‘50 e lungo tutti gli anni ‘60, il marchio Abarth s’impone costantemente e incessantemente nell’immaginario collettivo degli appassionati, come sinonimo di sportività, elaborazione e prestazioni, rivoluzionando, di fatto, il mondo delle auto sportive. Estro, fantasia e prestazioni al potere.

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi