1989 Lancia Delta HF Integrale 8V Gr. A "Bi-Pedale"

Marca
Lancia
Modello
Delta HF Integrale 8V Gr. A "Bi-Pedale"
Cilindrata
1995
Cilindri
4
Anno
1989
Carrozzeria
Berlina
Colore Esterno
Bianco - Livrea Martini
Colore Interni
Sedili Sportivi Sparco
Cambio
6 rapporti innesti frontali - Abarth Tipo R70
Motore
4 Cilindri in Linea, Turbo
Targa
Bianca, Originale, Torino
Codice
RDS00308

€ 480.000

Telaio no. 0059853
Sigla Motore 831 05. 000
Cambio 6 rapporti innesti frontali - Abarth Tipo R70
Motore 4 Cilindri in Linea, Turbo
Targa Bianca, Originale, Torino
Certificato 2018126AO Abarth Classiche Componenti Meccanici
Passaporto FIA in corso di validità in scadenza il 31/12/2026
Unico esemplare al mondo ancora funzionante delle sole tre realizzate

La Delta HF Integrale venne presentata al Salone dell’auto di Francoforte nel settembre 1987 come evoluzione della Delta HF 4WD, risultava rinnovata in alcuni particolari sia stilistici che meccanici.
La nuova versione era riconoscibile dai parafanghi allargati, il nuovo disegno di paraurti e minigonne, le prese d’aria anteriori e del cofano motore e i cerchi in lega da 15” anziché da 14 pollici. Le migliorie apportate alla parte meccanica, riguardavano sospensioni, impianto frenante e potenza del motore, un 1995 che passò da 165 CV a 185 CV, grazie all’adozione di una turbina Garrett T3 intercooler e a una rinnovata gestione elettronica.
La Delta Integrale fu presentata dalla Lancia con il preciso scopo di vincere il Campionato del Mondo Rally del 1988, discendente diretta della Delta HF 4WD, che aveva trionfato con Kankkunen nell’edizione 1987, monopolizzando i titoli Marche e Piloti.
Dopo aver bissato entrambi i titoli Mondiali Rally anche nel 1988, la Delta HF Integrale “8V” (così fu ufficiosamente rinominata a posteriori), venne ulteriormente potenziata l’anno successivo, grazie all’introduzione del nuovo motore con distribuzione a 4 valvole per cilindro. 
Era nata ufficialmente la Delta HF Integrale 16V.
Alla fine della sua carriera e in 6 stagioni nel Campionato del Mondo Rally, il bottino raccolto dalla Delta HF Integrale nelle sue varie evoluzioni, contava ben 35 vittorie e 96 podi. Prima di allora nessuna auto poteva vantare un Palmares di questo tipo.

- Auto con livrea Martini che debuttò al Rally del Portogallo del 1989 (Prova del Campionato del Mondo Rally) col numero di gara 5, condotta da Didier Auriol e navigatore Occelli.
- Ultima rimasta delle tre Delta HF sperimentali, prodotte con cambio a innesti frontali e frizione elettronica.
- Si tratta di una vettura di assoluto valore storico, ri-battezzata “bi-pedale” per il comando elettronico sperimentale che prevedeva il comando elettronico della frizione e la relativa assenza del pedale della frizione.

Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.