1974 Porsche 911 G 2.7 Targa

Marca
Porsche
Modello
911 G 2.7 Targa
Cilindrata
2687
Cilindri
6
Anno
1974
Contachilometri
33293
Carrozzeria
Targa
Autenticità
Matching Colors & Numbers
Colore Esterno
Comet Diamant Metallizzato
Colore Interni
Nero
Cambio
Manuale 5 Rapporti
Iscrizione
Certificate of Authenticity
Codice
POR00038
Prezzo
€ 68.000
Descrizione

*Telaio: 9114110890
*Potenza: 150 CV
*Tachimetro: 33.293 km
*Stato: Restauro Conservativo
*Iscrizione ASI 564385
*Dichiarazione di Autenticità
*Certificato di origine Porsche

La storia della Porsche 911 2.7
Porsche 911 2.7 ovvero il risultato dell’evoluzione tecnologica subito dopo l’entrata in vigore nel 1974 delle nuove norme USA sulla sicurezza e sull’inquinamento. Tali norme, infatti, costrinsero i tecnici Porsche a rivedere la 911, rielaborandone ampiamente il design per la prima volta.
Capisaldi dei modelli 911 2.7 di quell’anno furono una più alta sicurezza interna e numerose modifiche alla carrozzeria.
I paraurti anteriori e posteriori (verniciati dello stesso colore della carrozzeria, dotati di profilo in gomma e con lampeggiatori incorporati) vennero realizzati in lega leggera e fissati alla carrozzeria mediante supporti tubolari elastici facilmente sostituibili.
Il pedale della frizione fu allungato grazie ad una molla ausiliaria che rese l’azionamento più gradevole.
I rivestimenti si caratterizzarono di una nuova selleria in tessuto e di pannelli porta. Seguirono poi una nuova serie di sedili con poggiatesta più rigidi e la corona del volante imbottita.
Inoltre, complice una stretta collaborazione con la Bosch per lo sviluppo dell’impianto di iniezione K-Jetronic, tutte le Porsche 911 2.7 poterono funzionare con carburanti a più basso numero di ottani. Tutto questo permise ai costruttori Porsche di dimostrare che anche le vetture sport potevano agire a favore dell’ambiente.
Scomparve il modello base, i nuovi motori 911 passarono a 2.7 litri (iconica è la targhetta con le cifre cromate), mentre la versione di punta aveva ora la stessa meccanica della Carrera RS dell’anno precedente. La nuova gamma comprendeva la 911 standard (150 CV), la 911 S (177 CV) e la 911 Carrera (210 CV) tutte disponibili in due versioni di carrozzeria Coupé e Targa.
Nel 1975, una prova di 60.000 km condotta da una rivista del settore, giudica la Porsche 911 2.7 la miglior automobile al mondo e conferma le ottime doti intrinseche del modello.

La nostra Porsche 911 G Targa 2.7
L’auto si presenta in ottime condizioni di carrozzeria a seguito di un restauro eseguito recentemente, mantenendo l’originalità e del quale sono disponibili le foto.
La rarissima verniciatura di color “Comet Diamant Metallic” è impeccabile.
La meccanica si presenta in ottimo stato generale. Il motore gira pieno e regolare, anche i freni e le sospensioni lavorano in completa efficienza.
I sedili sono originali in pelle nera ed ottimamente conservati. Anche la strumentazione interna è perfettamente funzionante
Questa Porsche 911 G 2.7 Targa, un classico di eccellenza, rappresenta un investimento destinato a rivalutarsi sicuramente in un prossimo futuro.
La vettura è Matching Numbers & Colors ed ha il Certificato d’origine rilasciato dalla Casa madre.
Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi