1971 Jaguar E-Type V12 Coupé

Marca
Jaguar
Modello
E-Type V12 Coupé
Cilindrata
5343
Cilindri
12
Anno
1971
Contachilometri
54775
Carrozzeria
Coupé
Colore Esterno
Azzurro metallizzato
Colore Interni
Pelle Nera
Cambio
Manuale 4 rapporti
Targa
Nera, Milano
Codice
JAG00014
Prezzo
€ 77.000
Scarica PDF
Descrizione

Telaio 4S – 51051
Motore 7S – 2196 – SA
Cambio KL 615
Potenza: 276 cv (203 kw - 272 hp)
Velocità massima: 238 km/h

La Storia
Il lancio della Jaguar E-Type al Salone di Ginevra nel maggio 1961 è ancora oggi, oggetto di leggenda: si narra infatti che Norman Dewis, driver ufficiale della Jaguar, pilotò la nuovissima coupé per tutta la notte da Londra alla Svizzera, per arrivare puntuale alla presentazione della vettura.
L’allora ingegnere aeronautico Malcolm Sayer aveva da poco sviluppato in Jaguar l'originale monoscocca della D-Type (auto che vinse la 24 Ore di Le Mans tre volte, tra il 1955 e il 1957) quando ricevette da Sir William Lyons, l’incarico di disegnare una macchina unendo i più arditi concetti aerodinamici dell’epoca, alla potenza e all’eleganza.
Così nel 1961 nacque la prima Jaguar E-Type, auto dalla straordinaria bellezza.
A seguito di diverse evoluzioni, la Series 3 venne lanciata nel 1971, e montava il nuovo motore centrale V12 di 60° da 5.300 cm³, derivato dalla Sport-prototipo Jaguar XJ13.
Dotato di 2 carburatori Zenith-Stromberg e di un albero a camme in testa per ogni bancata, la V12 disponeva di 272 CV, con un'erogazione dolce e progressiva che la rendeva una perfetta Granturismo. Lo stesso pianale a passo lungo venne utilizzato sia per la versione coupé che per quella spider.
Il cambio manuale rimase di fattura Jaguar, a 4 marce, mentre il cambio automatico divenne il Borg-Warner Typ12 a 3 marce.  Per gli interni, volante regolabile con servosterzo di serie e rivestimenti in legno.
Anche i freni vennero adeguatamente potenziati dato il maggior peso dell'auto.
All'esterno la nuova Coupè esibiva una nuova calandra cromata, uno scarico con quattro terminali a ventaglio, parafanghi allargati e pneumatici Dunlop E70 montati su cerchi in acciaio di serie.
Come Optional erano disponibili le ruote a raggi, scelta prediletta da quasi tutti gli amanti della casa del giaguaro.
Nel 1975, dopo 14 anni e 70.000 vetture prodotte circa, la Jaguar E-Type uscì di produzione, sostituita dalla Jaguar XJ-S.

La nostra Jaguar E-Type V12 Coupè
La vernice si presenta priva di segni e di graffi, poichè la carrozzeria è stata recentemente restaurata nel suo colore azzurro metallizzato.
Gli interni sono conservati, con sedili in pelle nera originali che presentano tracce di logoramento per l’uso.
La strumentazione interna è quella originale ed è funzionante.
Auto con targa e documenti italiani, sottoposta dal suo ultimo proprietario a revisioni regolari negli ultimi anni.

Questo esemplare rappresenta oggi una scelta eccellente per il collezionista alla ricerca di una E-Type, sicuramente la più iconica tra le Jaguar
Il suono di questa 12 cilindri, resta ancor oggi, una delle più belle melodie per gli amanti di questa fascinosa Casa automobilistica.

Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi