1970 Alfa Romeo Duetto 1750 "osso di seppia"

Marca
Alfa Romeo
Modello
Duetto 1750 "osso di seppia"
Cilindrata
1750
Cilindri
4
Anno
1970
Contachilometri
79036
Carrozzeria
Cabriolet
Colore Esterno
Rosso
Colore Interni
Nero
Cambio
Manuale 5 rapporti
Codice
ALF00077
Prezzo
€ 68.000
Descrizione

Numero Telaio: 1412510
Recente restauro di carrozzeria e motore
Perfettamente funzionante

La storia
Nel 1966 Alfa Romeo lanciò la "Alfa Romeo Spider 1600".
La forma, come la casa si affrettò a precisare, richiamava un osso di seppia, in virtù del frontale e dalla coda arrotondati, raccordati dalle fiancate convesse, con linea di cintura piuttosto bassa. La coda, rastremata trasversalmente e longitudinalmente, segue i dettami della più classica tipologia boat-tail.
Fin da subito l’auto si dimostrò molto popolare. Le basi meccaniche della Spider erano praticamente identiche a quelle della berlina Giulia e comprendevano sospensioni anteriori indipendenti, assale posteriore sospeso a spirale e freni a disco servoassistiti su tutte e quattro le ruote.
Nel dicembre del 1968 la Spider 1600 viene affiancata dalla 1750 Veloce, un Duetto vitaminizzato, dotato del motore tipo AR00548 della neonata GT 1750 Veloce da 118Cv.
Esternamente questa versione era caratterizzata dall'adozione dei cerchi da 14" con pneumatici maggiorati e dallo specchietto retrovisore sulla portiera (nella precedente versione installato sul parafango), mentre sul cofano posteriore sotto lo stemma Alfa Romeo spiccava la scritta "1750".
All'interno spicca il bellissimo volante Hellebore a tre razze con corona in legno e l'adozione del posacenere di grandi dimensioni con relativo accendisigari.
Commercialmente la spider del Biscione resta una delle auto di maggior successo, uscirà di produzione nel 1994 con l’invidiabile risultato di 124.105 esemplari venduti.

La nostra Alfa Romeo Spider Veloce
In epoca recente è stato completato un restauro totale della carrozzeria e pertanto nessun segno di ruggine è presente sulla vettura.
Paraurti, modanature e maniglie sono nuove.
Il motore è stato completamente revisionato e molte parti sostituite o ripristinate a nuovo.
Anche gli interni sono stati restaurati così come i sedili, i rivestimenti dei pannelli delle portiere e la moquette sul pavimento.
La strumentazione originale è perfettamente funzionante.
Volante a tre razze Hellebore in legno.
Il cambio è fluido e con innesti precisi.

Questo Duetto 1750 è oggi un oggetto estremamente apprezzato dagli appassionati del marchio di Arese, in grado di soddisfare anche il più esigente dei collezionisti.
Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi