1965 Triumph TR4 A

Marca
Triumph
Modello
TR4 A
Cilindrata
2138
Cilindri
4
Anno
1965
Contachilometri
84765
Carrozzeria
Cabriolet
Colore Esterno
Verde
Colore Interni
Nero
Cambio
Manuale 4 rapporti
Iscrizione
ASI Gold Plate
Codice
TRM00003
Prezzo
€ 39.000
Vai all'asta
Descrizione

Telaio numero: A652261A
Motore: 4 cilindri in linea
Potenza: 104 Cv
Contamiglia 52671 miglia
Iscrizione ASI Targa Oro 3° Grado A3041
FIVA Card N. 014066

La storia
La TR4A (Triumph Roadster 4A) è stata una roadster sportiva prodotta dalla Triumph dal 1965 al 1967 che rappresentava l'evoluzione del modello TR4 disegnata da Giovanni Michelotti e per qualche tempo assemblata in Italia dalla Ducati.
La TR4A si presentava con un telaio rinnovato ed un complesso sistema di sospensioni posteriori indipendenti a bracci oscillanti, con lo scopo di presentare una vettura dalla migliore guidabilità rispetto al precedente modello.
Pur restando invariata la potenza del motore, era stata migliorata la ripresa grazie all'adozione di nuovi collettori e nuove marmitte con scarichi separati.
Le differenze estetiche tra la TR4 e la TR4A erano minime e i due modelli differivano per pochissimi dettagli tra cui una nuova calandra, le frecce laterali sulle fiancate con strisce cromate e un nuovo stemma sul cofano motore.
Su richiesta veniva fornita con cruscotto in legno e strumentazione con cornici cromate. Tra gli optional, erano disponibili anche le ruote a raggi, l'overdrive, l'impianto di riscaldamento e le cinture di sicurezza.
L'apice della carriera sportiva della Triumph TR4A venne raggiunta nel 1966, quando la squadra corse Triumph ottenne le prime tre posizioni nella classe Gran Touring 2500 nella 12 Ore di Sebring con tre TR4A IRS (Independent Rear Suspension).
Nel 1968 la TR4A venne sostituita dalla TR5 e dalla TR250.

La nostra Triumph TR4A
L'automobilie è in ottime condizioni essendo stata oggetto di un restauro totale della carrozzeria in epoca recente.
I paraurti anteriori e posteriori sono nuovi, con calandra anteriore ben conservata: idem per i fari di profondità ed il portabagagli tubolare in metallo installato sul cofano posteriore.
Il motore è stato completamente revisionato, con molti componenti sostituiti o ripristinati. Il cambio è fluido e con innesti precisi.
Gli interni sono starti recentemente restaurati, così come i sedili neri con bordature bianche e i rivestimenti dei pannelli delle portiere.
La strumentazione originale Jaeger è perfettamente funzionante con volante originale Triumph in metallo a tre razze che spica dal cruscotto in legno.
Capote nera ben conservata, dall’interno non si notano trafilature di acqua.
Cerchi a raggi originali con pneumatici nuovi.
Una vera British dal fascino immutato con quotazioni stabili nel medio periodo, ma in grado di accontentare anche il più esigente appassionato del brand Triumph. L’auto ha partecipato a molte rievocazioni storiche non competitive, tra cui il Rally Storico di Sanremo del 1994.

Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi