1961 Austin Healey BT7 3000 MKII

Marca
Austin-Healey
Modello
BT7 3000 MK2
Cilindrata
3000
Cilindri
6
Anno
1961
Contachilometri
63966
Carrozzeria
Cabriolet
Colore Esterno
Azzurro metallizzato
Colore Interni
Pelle Blu
Cambio
Manuale 4 rapporti
Iscrizione
ASI
Codice
AUS00004

Prezzo su richiesta

Telaio n. 3074B17
Motore n. HBT7L-15174
Cilindrata: 3000 cc
Cilindri: 6
Potenza: 132 CV
Iscrizione ASI n. 46198

La storia
La Austin-Healey 3000, detta anche "Big Healey", venne prodotta dalla Austin-Healey, tra il 1959 ed il 1967 come naturale evoluzione della Austin-Healey 100/6 da cui ereditava telaio, carrozzeria e motore 6 cilindri in linea, ma con cilindrata potenziata fino ai 3000 cm³.
Sia la 3000 che la sua antenata 100 erano note come le Austin-Healey, poiché erano le uniche vetture a fregiarsi del marchio.
Le scocche venivano prodotte dalla Jensen e rifinite nello stabilimento di Abingdon, di proprietà della Austin.
La 3000 venne prodotta in tre serie distinte, note come Mk I, Mk II e Mk III. Nel marzo 1961 venne messa in vendita la nuova 3000 Mark II, sia in versione 2 posti (BN7) che 2+2 (BT7), la quale adotta 3 carburatori SU HS4, al posto dei 2 precedenti, e albero a camme riprofilato per ottenere 132 CV a 4750 giri/min e raggiungere i 180 Km/h.
La scocca venne modificata con l’adozione di una nuova mascherina ovale con barre verticali e gli attacchi delle cinture di sicurezza, mentre dall'agosto 1961 divenne disponibile il servofreno come optional, il che migliorò notevolmente le prestazioni in frenata.
Modificata anche la posizione della leva del cambio, che divenne centrale anziché come in precedenza, a sinistra del tunnel della trasmissione.
Una 3000 Mk II BT7 con hardtop e overdrive, testata dalla rivista britannica The Motor nel 1961, raggiunse una velocità massima di 181.7 km/h, accelerando da 0–60 mph in 10.9 secondi.
La MKII BT7 uscì di produzione nel 1963 dopo che furono prodotti 5.096 esemplari

La nostra MKII BT7
In epoca recente è stato effettuato un restauro conservativo totale della carrozzeria e pertanto nessun segno di ruggine è presente sulla vettura.
Il motore è stato completamente revisionato ed alcune parti sostituite o ripristinate. Doppi scarichi nuovi.
Gli interni sono ben conservati così come i raffinati sedili originali di colore blu e i rivestimenti dei pannelli delle portiere e del cruscotto.
La strumentazione originale è perfettamente funzionante con volante originale in legno a tre razze
Il cambio è fluido, con innesti veloci e precisi, pomello originale.
Sistema di riscaldamento Smiths.
Capote blu ben conservata senza trafilature di acqua piovana
Cerchi a raggi e pneumatici nuovi, completano la dotazione di questa splendida British.
Un’auto dal fascino straordinario, destinata nel lungo periodo a rivalutare la propria quotazione.
Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.