1959 Alfa Romeo Giulietta spider

Marca
Alfa Romeo
Modello
Giulietta spider
Cilindrata
1300
Anno
1959
Cambio
manuale
Codice
ALF00047
Prezzo
€ 75.000
Descrizione

*Motore: AR00102. 
*Telaio: AR 1495*08153
*Cambio: Meccanico a 4 marce + RM
*Trazione: Posteriore
*Condizione: Ottima
*Configurazione: n.d
*Numero di posti: 2
*Guida: A sx.
*Documenti: regolari
*Certificazioni: ASI N. 326959.
*Esemplari prodotti: 17.096
*Provenienza: Olanda

La storia
La "Giulietta Spider" monta un motore a quattro cilindri in linea longitudinale da 1.290 cm³ di cilindrata che eroga 65 CV di potenza (80 CV dal 1958), e consente alla vettura di toccare la velocità massima di 155 km/h (165 km/h. dal 1958).
Il basamento del motore è in lega leggera con canne dei cilindri in ghisa, mentre la testata in lega leggera, con candela al centro della camera di scoppio. L'alimentazione è gestita da un carburatore doppio corpo Solex semi-invertito, mentre la distribuzione con due valvole per cilindro disposte a V, vengono comandate da due alberi a camme in testa con azionamento a catena.
La trazione è posteriore e i freni sono a tamburo sulle quattro ruote. Le sospensioni anteriori sono a ruote indipendenti, con quadrilateri deformabili, molle elicoidali, ammortizzatori idraulici telescopici e barra antirollio.
Le sospensioni posteriori sono invece a ponte rigido, guidato da bracci longitudinali e triangolo di reazione, sempre con molle elicoidali e ammortizzatori idraulici telescopici.
La versione Veloce monta due carburatori Weber 40 DCOE 3 a doppio corpo, con un rapporto di compressione aumentato da 8,5:1 a 9,1:1, che permetteva alla vettura di raggiungere i 180 km/h, anziché i 165 km/h della versione normale.

La nostra Giulietta Spider
Trattasi di versione assai rara di Giulietta Spider del 1959, in quanto costruita nell'anno di transizione tra la prima serie (a passo corto) e la seconda serie.
L’auto si presenta in ottime condizioni, con una combinazione di colori avorio/nero che si adatta perfettamente al carattere sofisticato della Giulietta Spider.
Il motore recentemente revisionato è alimentato da due carburatori (come nella Giulietta Veloce), che incrementando la potenza, aumentano nello stesso tempo anche il divertimento del pilota.
Gli interni restaurati recentemente si presentano in ottime condizioni, così come i sedili neri in similpelle con raffinate bordature rosse.
Il quadro originale della strumentazione Veglia è perfettamente conservato e funzionante.
Il volante originale in bachelite a due razze con inserti color avorio, si inserisce armonicamente nel cruscotto, mentre sul ponte centrale ricoperto da moquette rossa, spicca la leva inclinata del cambio. 
Questa Giulietta Spider, supportata da un cambio preciso e veloce, si guida ancora oggi come una vettura attuale ed è pronta per partecipare a raduni storici.
Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.


 

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi