1947 Alfa Romeo Freccia d'oro 6C 2500 Sport

Marca
Alfa Romeo
Modello
Freccia d'oro 6C 2500 Sport
Cilindrata
2500
Cilindri
6
Anno
1947
Contachilometri
47927
Carrozzeria
Coupé
Colore Esterno
Rosso
Colore Interni
Crema
Cambio
Manuale 4 rapporti
Iscrizione
ASI
Eleggibilità
Mille Miglia
Targa
Nera, Milano
Codice
RDS00170

€ 380.000

Telaio n. 915459
Motore n. 926082
Potenza 90 CV a 4600 giri/min
Velocità massima: 155 km/h
-
Iscrizione ASI targa Oro 0825
2.500 esemplari prodotti dal 1947 al 1950 di cui sole 680 “Freccia d’Oro”

La storia

L’Alfa Romeo 6C 2500 era stata l’ultima vettura della serie prodotta prima della Seconda Guerra Mondiale, per cui nel 1946 negli stabilimenti del Portello (semidistrutti dai bombardamenti) fu la prima ad entrare in produzione, affiancata dalle versioni Turismo, Sport e Super Sport.
In effetti il telaio della 250 in versione post-bellica (con ponte posteriore a ruote indipendenti tipo Porsche) era tra i più avanzati dell’intera produzione mondiale e comunque migliore rispetto a quanto proposto dalla neonata Ferrari.
Era cambiato anche il sistema di fissaggio della carrozzeria, non più imbullonata, ma saldata ai longheroni del telaio, novità portata al debutto dalla &C 2500 “Freccia d’Oro”, nuova Coupè 4/5 posti, caratterizzata da un moderno stile “a due volumi” con coda tondeggiante (soprannominata Gobbone).
Le “Freccia d’oro” venivano assemblate dalla Carrozzeria Alfa, antesignana del Centro Stile Alfa Romeo ed erano dotate di un motore da 90CV che consentiva di toccare i 155 km/h.
Quasi scontato il loro successo nelle competizioni sportive, soprattutto grazie alla loro proverbiale affidabilità. Nel 1950 ben due 6C “Freccia d’Oro” parteciparono alla Carrera Panamericana del 1950, la n. 90 di Taruffi e la 103 di Bonini-Bonetto.
Dal 1947 al 1950 furono prodotti 2.500 esemplari, di cui solo 680 “Freccia d’Oro”.

La nostra Alfa Romeo 6C 2500 “Freccia d’Oro”
La nostra vettura si presenta oggi restaurata in modo conservativo in un bel colore rosso con interni color crema originali.
Il cruscotto è perfettamente conservato e tutta la strumentazione è funzionante.
Il motore è originale e mantenuto in perfetta efficienza grazie a revisioni presso specialisti del marchio.
Cerchi a raggi originali Alfa Romeo, pneumatici nuovi.
Nel 1974 l’auto è stata riverniciata di nero per essere utilizzata per le riprese del film “Mussolini ultimo atto” del regista Carlo Lizzani con Rod Steiger nella parte di Benito Mussolini, Franco Nero, Henry Fonda e Lisa Gastoni nella parte di Claretta Petacci.
In quell’occasione fu coperto il primo numero della targa, avendo una numerazione più recente rispetto a quella delle targhe del periodo della rievocazione storica.
Questo modello è ancora oggi una vera icona di stile che continua a “far gola” a molti collezionisti per la partecipazione a rievocazioni storiche, o custodirla gelosamente nel proprio garage.
E’ mitica perché si classifica tra le più belle auto di sempre, perché rappresenta il capitolo conclusivo di una delle Alfa Romeo più prestigiose e infine, perché resta una delle Alfa Romeo stradali di maggior valore.

Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, Whatsapp e Google Meet.