Modena Motor Gallery | 2018

16 luglio 2018

Modena Motor Gallery celebrerà i 120 anni dalla nascita di Enzo Ferrari con uno Special Show che saprà portarvi alla scoperta del Drake.
In uno spazio oscurato di 500 metri quadri saranno esposte fotografie originali dell’Archivio Panini: immagini mai viste prima d’ora, che riguardano la vita di Enzo Ferrari.

Su grandi monitor verranno poi diffuse le interviste ai personaggi che hanno avuto un ruolo importante nella storia dell’uomo Ferrari; contributi messi a disposizione dall’Archivio Fondazione Casa Enzo Ferrari.
E ancora, sulle pareti dell’area tematica verrà proiettato un ologramma a grandezza naturale che raffigura Enzo Ferrari in una delle sue ultime interviste.
Cuore dell’esposizione sarà per un giorno una sola auto di grande fascino: la Ferrari 195/212 Inter Vignale del 1951 esemplare unico al mondo della collezione privata Umberto Camellini.

Il secondo giorno viene esposta in uno scenario coinvolgente, l’auto realizzata dalla Auto Avio Costruzioni di Enzo Ferrari, la sportiva chiamata 815, disegnata dalla carrozzeria Touring, con motore 8 cilindri in linea da 1,5 litri. La vettura attualmente si trova gelosamente custodita nella collezione Righini, a Modena.

A parte l’unicità della vettura dal valore inestimabile, essa segnala il passaggio di Enzo Ferrari da collaboratore dell’Alfa Romeo a costruttore in prima persona di vetture.
Saranno coinvolti collezionisti di vetture Ferrari per dare vita ad uno spettacolare e rombante “rendez-vous” in onore del “Drake”. Tra le altre iniziative in programma, sempre dedicate al Cavallino Rampante, ci saranno un’esposizione di modelli particolarmente legati alla figura di Enzo Ferrari e la partecipazione dei designer che hanno “firmato” le vetture interpretando al meglio il pensiero del Commendatore.

Anche quest’anno, come da tradizione, Modena Motor Gallery riserva un ampio spazio d’onore agli Artigiani del settore. È anche grazie alle loro intuizioni e alla loro maestria che la Motor Valley modenese ha acquisito sempre più prestigio ed è diventata una delle eccellenze del territorio. Attraverso il loro savoir faire, le auto e le moto d’epoca ritrovano sempre lo smalto e la giovinezza di un tempo. Per questa loro posizione di rilievo, gli artigiani trovano sempre un ampio spazio all’interno di un intero padiglione di commercianti d’auto.

Modena Motor Gallery alla sua sesta edizione ospiterà un appassionante racconto su Carlo Abarth: sinonimo di performance, grandi momenti sportivi e auto rimaste nella storia.Luogo più adatto non c'era, Modena, con la sua indiscussa storia automobilistica dove le prime auto sportive sono nate e dove hanno corso lungo lo storico autodromo, è il luogo perfetto per esporre la storia e le auto di Carlo Abarth.

Nel padiglione C di Modena Fiere la mostra si svilupperà nell'esposizione di auto selezionate affiancate dal racconto dell'uomo che le ha create attraverso storie ed aneddoti come la dieta di mele che si impose per battere un nuovo record di accelerazione.
Oltre alla mostra statica, sarà possibile assistere al raduno di Abarth 112 e alla presentazione del libro “Non ti guiderò mai” scritto da Antonio Tomaini e Davide Cironi. Lungo tutto il perimetro del Padiglione A prende vita la “Strada degli Artigiani”: oltre 30 aziende di carrozzai, tappezzieri, meccanici, elettricisti e restauratori tra i migliori del Paese. Dietro la meraviglia di un’auto storica, c’è sempre la manualità e la passione dell’artigiano che le ha saputo ridare lo splendore di un tempo. Gli artigiani sono persone competenti che, con grande dovizia di conoscenze, ricostruiscono ogni singola parte dell’auto in maniera fedele all’originale. Dunque ricercano instancabilmente per decine di mercatini il pezzo specifico, preparano la vernice più adeguata e riannodano centinaia di fili arrugginiti e consumati dal tempo. L’utilizzo di materiale che riproduca fedelmente la configurazione di un’auto di 50 anni fa, è uno degli aspetti fondamentali del lavoro dell’artigiano. Oltre a rinnovare gli impianti elettrici, sostituire la tappezzeria e tanto altro, spesso gli artigiani si cimentano nel battere le lastre con tecniche del passato per rendere l’auto ancora più simile a com’era una volta.


L’appuntamento per tutti è sabato 22 e domenica 23 settembre a Modena Fiere in Viale Virgilio 70/90 ubicata a 500 metri dal casello Modena Nord della A1, con ampio parcheggio. 

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi