Tra passato e FUTURO

07 giugno 2018

Incontriamo Stefano Aleotti, CEO e Fondatore di Ruote da Sogno, in coda ad un briefing appena conclusosi nel suo luminoso ufficio, un vero ponte di comando, dove per l’intera giornata si avvicendano partner, consulenti, AD di altre società, giovani talentuosi in cerca di un mecenate ed altre figure di spicco del mondo del lavoro. Insomma un’agenda piena zeppa da lasciare senza respiro anche il più stacanovista degli imprenditori.


Dove trova questa energia che sembra contaminare anche tutti i suoi collaboratori?

Sono un romantico visionario che crede ancora molto in questo nostro Paese, che nella realtà, sembra aver imboccato una strada senza ritorno. Da sempre noi imprenditori abbiamo una grande responsabilità, quella di creare opportunità di lavoro per le nuove generazioni e far sì che non siano costrette a peregrinare in cerca di un’occupazione in Paesi che hanno raggiunto prima di noi, quelle certezze sociali che sono alla base del vivere civile. I grandi della Terra hanno recentemente  predetto che il mondo sarà governato come una start-up, noi nel nostro piccolo, ci stiamo già provando.

Strategie ed obiettivi per l’anno in corso?

Nel 2018 stiamo galoppando fortissimo, il trend di crescita è decisamente importante considerando che è puntato al raddoppio del fatturato anno su anno, ma sicuramente lo supereremo di gran lunga. Non dimentichiamo che anche il 2017 è stato di grande soddisfazione, con un incremento di fatturato del 103% rispetto al 2016 e vendite che ammontano ad oltre 1100 esemplari tra auto e moto classiche. Recentemente abbiamo intensificato gli investimenti nel comparto delle auto classiche e youngtimer, con l’arrivo di modelli di grandissimo pregio che hanno elevato la qualità del nostro stock ai livelli di operatori storici del Nord Europa. Questo standard di eccellenza ci consente di esporre auto ricercatissime nei salotti buoni del collezionismo mondiale come Parigi, Montecarlo, Stoccarda, Goodwood, Padova, Milano e Colonia. Una gran bella soddisfazione per una start-up come Ruote da Sogno.

Fiere internazionali, mostre di bellezza, ma anche uno showroom... da Sogno.

Il nostro showroom resta il cardine della nostra comunicazione, un contenitore in grado di emozionare ed impressionare i visitatori di tutto il mondo, che si affacciano incuriositi da noi. Una delle esclamazioni più frequenti dei collezionisti stranieri che ci visitano è “really impressive!”, davvero impressionante! Per quanto ci si sforzi di raccontare questa location unica nel suo genere, la realtà supera sempre di gran lunga l’immaginazione. Immancabilmente all’uscita dallo showroom, tutti i nostri visitatori ci ricoprono di complimenti e si ripromettono di tornare per rivivere ancora questa emozionante esperienza. Per incrementare poi l’approccio di collezionisti e visitatori da tutto il mondo, abbiamo recentemente avviato importanti partnership con tour operator internazionali, per inserire la visita al nostro showroom nei pacchetti turistici della Motor Valley: Ferrari, Lamborghini, Ducati e... Ruote da Sogno. Nel 2017 sono passati da noi oltre 30.000 tra clienti, ospiti e visitatori, una performance degna di un museo di rango.

Non crede però che si tratti di un sogno per pochi eletti?

Non sono d’accordo con questa visione del business. Noi proponiamo anche auto e moto che sono alla portata di un qualsiasi mortale, bastano poche migliaia di euro per tornare a rivivere le emozioni e i desideri che hanno segnato il nostro passato. E noi siamo qui per esaudirli.

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi