Ferrari 308 GTSi

12 marzo 2021

Una sportiva bellissima, seducente, progettata da Pininfarina e costruita da Scaglietti, la Ferrari 308 GTSi aveva uno stile unico, contraddistinto anche dai minuziosi dettagli.
L’evoluzione rispetto alla precedente serie di 308 (GTB o GTS) degli anni Settanta sta già nel nome, dove il suffisso “i” stava appunto a indicare il sistema di iniezione.

Con quattro valvole per cilindro e l’iniezione questo assetto fu adottato sulla 308 GTS verso la fine degli anni ’80.
L’iniezione rese più fluida l’erogazione della potenza, anche se alcuni cavalli furono sacrificati per rispettare le leggi antinquinamento.
I collaudatori Ferrari ed anche molti appassionati notarono subito la cosa: si decise di dare quindi inizio ad un nuovo sviluppo del motore V8, teso ad aumentarne la potenza mantenendo nelle norme i suoi gas di scarico.

Il design, approvato da Enzo Ferrari, era proposto da Pininfarina.
Le forme di quest’auto durarono a lungo nella gamma, erano simili infatti anche nella 208 e nella 288 GTO.
Esteticamente la GTSi era simile a quella della precedente produzione, cambiava la forma di stella a cinque punte delle ruote perché vennero installati nuovi pneumatici, le razze erano di color nero satinato e avevano lunghi fori longitudinali.
Il tettuccio rimovibile tipo “targa”, quando non in uso, poteva essere riposto dietro i sedili.
La vernice è quella originale color Blu Sera Metallizzato, gli interni solo in pelle blu.

Le 308 furono tra le Ferrari costruite in un maggior numero di esemplari, tra questi però solo 750 circa vennero costruiti in fibra di vetro con lubrificazione a carter secco.
Nel 2004 la rivista Sports Car International ha eletto questa vettura al quinto posto delle migliori vetture sportive degli anni Settanta. 

La produzione iniziò nel 1980 e terminò all’inizio del 1983. In totale ne furono realizzati 1749 esemplari con numeri di telaio 31.309 a 43.079

La Ferrari 308 GTS ha riscosso un notevole successo tra gli appassionati: uno su tutti Gilles Villeneuve, uno dei più famosi piloti della Scuderia Ferrari nella storia, che possedeva un prototipo della 308 GTS in una esclusiva colorazione Rosso Dino. I racconti narrano che riuscisse a percorrere i 434 km che separano Maranello da Monaco in sole 2 ore e 25 minuti.
Il successo commerciale di questo modello è in parte dovuto anche alla presenza nella serie tv cult Magnum P.I. al fianco dell'attore Tom Selleck. Proprio per questo motivo, la Ferrari 308 GTS diventò una delle sportive più desiderate negli "States"

È ancora oggi un’auto che si fa ammirare offrendo tanta grinta e armoniosa grazie alle sue linee e al suo design.

*Auto in vendita nello showroom di Ruote da Sogno

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi