Porsche 911T - Targa Soft Window

13 febbraio 2020

En Plein Air Targa

La 911 Targa “Soft Window” venne prodotta da Porsche a partire dalla base della già famosa 911 2.0L SWB. Il nome “Soft Window” delinea la realizzazione in tela morbida del lunotto che, una volta rimossa, lascia libero il profilo essenziale della 911.

La denominazione "Targa" invece fu adottata da Porsche come omaggio all’italiano Umberto Maglioli, vincitore della Targa Florio del 1956 al volante di una Porsche 550 A Spyder, staccando il secondo classificato con un vantaggio di 15 minuti. Questo fu l’inizio di una serie di vittorie alla Targa Florio che Porsche ottenne nel corso dei successivi anni. La configurazione Targa segnò un vero e proprio successo commerciale per Porsche, un ibrido tra un coupé ed una cabriolet che miscela il piacere di guida di una 911 all’esperienza della carrozzeria “en-plein air”. La portata del successo fu tale che nel corso degli anni molti altri produttori di auto adottarono questa configurazione, ed oggigiorno le vetture con il solo tetto removibile vengono definite “Targa”. 

Questa Porsche 911 Targa “Soft Window” del 1968 che vi proponiamo è una delle circa 300 auto costruite in quell’anno: ad aumentarne la rarità contribuisce anche il fatto che il 1968 fu l’ultimo anno in cui le 911 furono prodotte con la carrozzeria a “passo corto”, una caratteristica apprezzata dai collezionisti Porsche che preferiscono la purezza del design originale della 911 2.0 da cui il Targa deriva. Rimuovendo il tetto e la tela del lunotto, la 911 assume un profilo lineare ed essenziale, caratterizzato dal classico roll-bar in acciaio spazzolato con impressa la dicitura Targa.

Trovare ad oggi questo raro modello in ottime condizioni è sempre più difficile, motivo per cui la Porsche 911 Targa “Soft Window” è una delle 911 più ambite e ricercate dai collezionisti Porsche.
-
Vettura del “Kardex Porsche”.

Salva questa app sul tuo smartphone per accedere comodamente al sito.

Installa la web App: premi e poi