1965 Porsche 911 2.0 SWB

Marca
Porsche
Modello
911 2.0 SWB
Cilindrata
2000
Cilindri
6
Anno
1965
Contamiglia
50
Carrozzeria
Coupé
Autenticità
Matching Numbers
Colore Esterno
Verde
Colore Interni
Nero
Cambio
Manuale 5 Rapporti
Codice
POR00099

€ 340.000

La 911 (inizialmente chiamata 901) venne Presentata nel 1963, tra mille polemiche sollevate dai puristi della Porsche, che lamentavano un prezzo di listino ben più alto rispetto alla 356 che andava a sostituire. Nonostante ciò, ben presto la 911 si accaparrò la fiducia di un’ampia fascia di utilizzatori, soprattutto tra i più giovani. Prima di diventare un mito universale.
La storia della Porsche 911 è saldamente legata alla scelta di adottare un motore divenuto una vera e propria icona per la casa tedesca, ovvero il 6 cilindri boxer raffreddato ad aria e montato a sbalzo sull’asse posteriore dalla cilindrata di 2 litri (per la prima serie).
ll successo della 911 fu immediato, le sue linee morbide sembrano stagliarsi libere da impedimenti che distorcano la visione originale del suo progettista. Il risultato è un’icona riconoscibile da qualsiasi persona che ami le quattro ruote: la Porsche 911, da oltre mezzo secolo l’indiscusso termine di paragone col quale ogni costruttore di automobili deve confrontarsi.
La sua forma semplice, eppure così perfetta e senza tempo, è rimasta praticamente immutata fin dalla sua nascita, siamo di fronte alla quintessenza della coupé sportiva. pochissime altre auto possono vantare una riconoscibilità così immediata.
Questa 911 2.0L SWB (passo corto) vanta un numero bassissimo di telaio, tanto da riportare addirittura il cambio con sigla 901/0 che era assegnato sulle 911 costruite nel ’64 e denominate “serie 0”
L’auto è stata recentemente restaurata da un noto specialista di Porsche, portandola in condizioni da concorso. Proprio come quando uscì dalla fabbrica
L’elegante e sportiva tonalità verde di questa 911 si combina alla perfezione con l’interno, andando a riprendere la strumentazione delle prime serie con fondo verde, come sulla progenitrice 356.
Tra le diverse versioni di 911, le prime serie con motore 2.0L e passo corto, sono tra le più apprezzate dai collezionisti, in quanto appunto capostipite di una vera e propria leggenda, che in queste prime serie riservano dettagli interessanti all’occhio del collezionista più esigente


La nostra Porsche 911
- Restauro totale a livello da concorso, condotto secondo le specifiche originali
- Una delle prime mille 911 costruite con telaio # 300
- Certificato d’origine Porsche
- Telaio n. 300796
- Documenti regolari
- Matching number
- Carburatoti Solex
- Rarissimo cambio tipo 901/0
- Motore in alluminio
- Strumentazione a fondo verde completa
- Volante originale a “farfalla”
- Interni restaurati
- Selleria posteriore conservata

Un magnifico esemplare in grado di soddisfare anche il più esigente tra gli appassionati del marchio di Stoccarda.

Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, WhatsApp e Google Meet.