1963 Fiat 1500 Ghia

Marca
Fiat
Modello
1500 Ghia
Cilindrata
1500
Cilindri
4
Anno
1963
Contachilometri
75745
Carrozzeria
Coupé
Colore Esterno
Rosso
Colore Interni
Pelle Nera
Cambio
Manuale 4 Rapporti
Targa
Nera, Savona
Codice
FIA00102

€ 98.000

Telaio nr. 116*0257040*
Cambio Manuale 4 Rapporti
Targa nera, Savona

Nella primavera del 1961 la FIAT aveva fatto esordire le berline 1300/1500, vetture medie di grande successo che nella gamma della casa torinese si inserivano tra la 1100 e la 2300. Molti carrozzieri si sbizzarrirono a crearne una propria interpretazione ma la Ghia si distinse pensando di partire da quella base per ottenere una coupé sportiva a due posti. Nasceva così la 1500 GT Ghia che vantava una carrozzeria coupé su un telaio ottenuto dalla unione del pianale FIAT con un traliccio tubolare all’anteriore realizzato dalla milanese Gilco Autotelai.
La vettura venne presentata al Salone dell’Auto di Torino del 1962. Grazie anche all’uso della galleria del vento, l’auto si presentava con una pulita linea aerodinamica, caratterizzata dal lungo cofano rastremato dal profilo molto basso, grazie al ridimensionamento del propulsore e da una corta coda tronca.
Nel complesso la linea della 1500 GT si richiamava agli stilemi di alcune tra le più belle GT dell’epoca, come le Ferrari 250 GT Lusso e 275 GTB o la Jaguar E e con qualche richiamo anche alla Lancia Aurelia B20. Data l’origine “popolare” della meccanica, fu sicuramente l’estetica a rappresentare l’elemento di maggiore appeal della vettura.
Gli interni, dallo stile prettamente italiano, erano ben curati; strumentazione completa, rivestimenti in similpelle nera per mantenere un prezzo basso ma la pelle veniva comunque offerta come optional, così come il volante Nardi, la radio Autovox, una tromba a tre toni, cinture di sicurezza, overdrive Bianchi e doppi scarichi. Insomma, una vera GT all’italiana in scala ridotta. Il motore in questione era un 4 cilindri in linea, di 1.481cc ed una potenza 67 CV e cambio manuale a quattro rapporti. Impianto frenante misto con dischi all’anteriore, tamburi al posteriore con servofreno. Velocità massima 170 Km/h.
Ma anche con una produzione così ridotta, la berlinetta di Ghia va comunque considerata un’auto di successo in virtù dell’esclusività della produzione semi-artigianale. Secondo i dati della Ghia, tra il 1963 e il 1967 furono costruite 846 vetture, di cui 36 esportate negli Stati Uniti.

- Una delle 846 Fiat 1500 Ghia prodotte
- Auto italiana con documenti regolari e targhe nere originali Savona
- Bellissimo restauro conservativo con vernice in perfette condizioni e senza tracce di ruggine
- Elegante livrea rossa con interni neri
- Sedili in scai nero restaurati con pannelli delle portiere in ottime condizioni
- Strumentazione originale funzionante con volante in bachelite e metallo a tre razze
- Autoradio d’origine Autovox
- Motore efficiente, sottoposto a periodiche manutenzioni
- Griglia anteriore, paraurti posteriore, fari, fregi e modanature nuove
- Cerchi originali restaurati con borchie metalliche nuove
- Ruota di scorta in dotazione

Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, WhatsApp e Google Meet.