1964 Alfa Romeo Giulia Spider

Brand
Alfa Romeo
Model
Giulia Spider
Displacement (cc)
1600
Cylinders
4
rok výroby
1964
Mileage (Km)
29469
Karosérie
Spider
External color
Red
Internal color
Black
Transmission
Manual 5 Speed
Plate
Black, Terni
SKU
ALF00128

€ 81 000

- Targhe nere Terni con Libretto a pagine
- Telaio 378901
- Vettura restaurata vari anni fa
- L’auto si presenta in buone condizioni di carrozzeria, con la classica combinazione di colori, vernice rossa ed interni neri, che si adatta pienamente al carattere sportivo e sofisticato della Giulia Spider.
- Il motore e meccanica perfettamente funzionanti
- Gli interni in pelle nera, si presentano in buone condizioni.
- Il quadro originale della strumentazione Veglia è perfettamente funzionante.
- Il volante originale a tre razze con corona in bachelite si inserisce armonicamente nel cruscotto mentre sul ponte centrale in moquette rossa spicca la leva del cambio a 5 velocità.
- La capote nera è in buone condizioni.

Dopo il grande successo della Giulietta spider, la casa del biscione per mantenere il passo delle concorrenti decide di incrementare le prestazione della cabriolet di punta, portando la cilindrata da 1.300 cc a 1.600
Presentata all'autodromo di Monza nel giugno del 1962, l'Alfa Romeo spider simbolo della “dolce vita” viene rinominata Giulia 1600 Spider. L’auto manteneva immutata la linea intramontabile di Pininfarina, con solo alcuni piccoli dettagli differenti, come la presa d’aria posta sul cofano (finta).
La Giulia spider preservava i requisiti che le avevano regalato tanto successo: due posti secchi, veloce, affascinante, bilanciata, razionale e dal comportamento neutro. Il tutto, però, impreziosito da soluzioni tecniche volte a migliorare nettamente la guidabilità e prestazioni, grazie ai suoi 92 cv, un favoloso cambio a cinque marce sincronizzato degno di una vera Alfa ed i freni a tamburo maggiorati (ad opzione anche a disco sulle ruote anteriori)
Con queste evoluzioni, la Giulia spider divenne la completa maturazione della bella spider all’Italiana, dallo stile elegante di Pininfarina, ma con una meccanica capace di sfoderare brillanti prestazioni
La Giulia spider, come per la precedente Giulietta, era offerta anche nella versione “Veloce” da 112 cv alimentata da due carburatori Solex, in luogo del singolo Solex previsto per la versione standard.
La produzione cessò nel 1965 dopo soli 3 anni, con poco più di diecimila di esemplari (9250 esemplari per la “normale” Spider, 1091 per la Veloce).
Ad oggi la Giulia spider rimane una delle scelte più apprezzata dai collezionisti di auto classiche, poiché incarna il classico stile della cabriolet italiana anni ‘60, abbinato ad una meccanica brillante e performante.

Questa fascinosa spider, nonostante abbia passato abbondantemente il mezzo secolo di vita, si lascia guidare come una vettura moderna: basta girare la chiave e lasciarsi cullare dal suono del suo “millesei”, con l’aiuto del suo ottimo cambio, preciso e veloce.
Quest’auto iconica è oggi pronta per partecipare ad eventi e raduni storici

Oggi è possibile visionare l’auto on line, prenotando una chiamata con un nostro operatore commerciale, a mezzo piattaforme Skype, Zoom, WhatsApp e Google Meet.